lunedì 19 marzo 2012

ah, questi libri!

Matrimoni di carta e parole. Macchie impazzite di inchiostro, sparpagliate sul letto bianco, lindo e ben tirato, sfacciatamente pronte a strapazzarlo e a sverginarlo, per sempre.
indissolubilmente irreversibile questo splendido e stupefacente connubio!

2 commenti:

  1. Ormai viviamo in una società dove quasi nulla è irreversibile. Tanto è diventato, abilissimo teatrante, l'uomo.

    RispondiElimina
  2. Vero, ma le pagine di un libro oramai macchiate dalle parole, restano macchiate.

    RispondiElimina